Vai al contenuto

IlProf

Membro
  • Numero contenuti

    566
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su IlProf

  • Rank
    Sono di casa
  • Compleanno 05/01/1988

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Vicenza
  • Interests
    Giochi da tavolo e giochi di ruolo

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. IlProf

    Breaking Bad

    Ridurresti il numero di rubavittorie? O dici che è tutto il setup che non funziona?
  2. IlProf

    Breaking Bad

    Tenete presente che il set è un work in progress, soprattutto la sezione dei rubavittorie.
  3. IlProf

    Breaking Bad

    Mi piacerebbe proporre una partita con questa ambientazione (giocarla o masterarla, come volete). Ho preparato una bozza dei ruoli, partendo dall'ottimo lavoro di @Zero, modificando in parte la lista dei buoni e dei cattivi. Sto trovando qualche difficoltà, però, nel bilanciamento. In generale mi piacerebbe sapere cosa ne pensate, se avete tempo e voglia di leggere (ogni feedback è gradito). Ovviamente se vi interessa, se no amen Esempio di partita con 20 giocatori (ragionevolmente saranno meno, ma si fa presto a togliere qualche ruolo) Vince / Visto / Conta Lupi (4) GUS FRING (L/C/2L): Lupo spelacchiato MIKE EHRMANTRAUT (L/L/L): Lupo Vegetariano + Psicologo? TYRUS KITT (L/L/L): Lupo mannaro VICTOR (L/L/L): Lupo evocatore Contadini (8) HANK SCHRADER (C/C/C): Capo della Security (DEA) + Sceriffo? STEVEN GOMEZ (C/C/C): Membro della Security (DEA) con Hank SKYLER WHITE (C/C/C): Veggente WALTER W. JUNIOR (C/C/C): Favorito dagli dei (2 vite) MARIE SCHRADER (C/C/C): Pettegola TED BENEKE (C/C/C): Matematico WENDY (C/L/C): Meretrice + Brutta BOGDAN WOLYNETZ (C/C/C): Contadino Ambigui/rubavittorie (8) Questa è la parte più "delicata". Ho pensato di aggiungere molti personaggi non propriamente buoni o cattivi, ma che fanno i loro interessi. Di cui fidarsi magari, ma fino a un certo punto. La maggior parte di loro, comunque, è pro contadini. JANE MARGOLIS (?/C/C): Contadino JESSE PINKMAN (?/C/C): Pusher WALTER WHITE (?/?/?): Colomba mannara (da buono) Lupo Innamorato (se diventa cattivo) O Lupo mannaro (se diventa cattivo e Jesse è già morto) SAUL GOODMAN (?/C/C): Avvocato FAMIGLIA SALAMANCA: la famiglia Salamanca si unisce alla vittoria dei contadini solo se muoiono, nel corso della partita, Hank Schrader, Gustavo Fring e Walter White. Non si unisce mai alla vittoria dei lupi. Se almeno un assassino della famiglia uccide il suo bersaglio e le altre vittime muoiono nel corso della partita, tutta la famiglia Salamanca ruba la vittoria (i singoli assassini non rubano da soli la vittoria). Se i Salamanca rubano la vittoria NESSUN ALTRO PERSONAGGIO può unirsi a loro. HECTOR SALAMANCA (?/C/C): Assassino (1 colpo) TUCO SALAMANCA (?/L/NL): Badante di Hector + Sbroccato MARCO E LEONEL SALAMANCA (?/L/NL): Assassini (1 colpo ciascuno) + Anime Gemelle
  4. IlProf

    Lupi modenesi

    Ti sei perso due giochi splendidi, se ti piacciono i german! Provali se ti capita. Black Out esce a fine mese.
  5. IlProf

    Lupi modenesi

    Io non vedevo l'ora di conoscervi e mi ha fatto davvero molto piacere incontrarvi di persona, anche se solo per una partitina di 20 minuti! Spero ci siano altre occasioni. Siete belle persone e si sta bene in vostra compagnia!
  6. IlProf

    Oh seriamente, giochiamo?

    Dispiace dire di no ma questa settimana in particolare sono pieno di robe da fare con la scuola e non riesco a essere presente nel forum (a malincuore, non gioco neanche la partita). Dalla prossima se serve posso contribuire senza troppe difficoltà. Scusate.
  7. IlProf

    Lupi modenesi

    Grazie a tutti per la serata. Mi ha fatto molto piacere conoscervi di persona!
  8. IlProf

    Breaking Bad

    Maaaa....per curiosità... Questa partita è stata giocata? O è rimasta in cantiere? Perché l'idea è una figata pazzesca.
  9. IlProf

    Oh seriamente, giochiamo?

    P.s. con la play in mezzo come facciamo? Sospendiamo durante il weekend?
  10. IlProf

    Oh seriamente, giochiamo?

    Se @Salmur o qualcuno con esperienza mi affianca non ci sono problemi!
  11. IlProf

    Greta Thunberg

    Ho aderito anch'io allo sciopero, come insegnante, per sostenere i ragazzi. Ho letto però commenti che minimizzano quello che è successo venerdì e criticano l'ipocrisia degli scioperanti e della Thunberg. Mi permetto di contribuire con questo intervento, condiviso sui social da un collega, che ritengo illuminante. Spero possa essere utile al dibattito. Quei tentativi di screditare l'ondata di partecipazione di giovani a livello globale Certe osservazioni accigliate attorno al "fenomeno Greta Thunberg" e al movimento che ha ispirato potrebbero costituire, credo, il caso più clamoroso nella storia di contemplazione del dito invece della Luna (dove la Luna, in questo caso, è grande come la Terra). Per la prima volta da quando è chiaro (fattualmente certo) che sono in atto cambiamenti climatici causati da diverse attività umane, un diffuso movimento di protesta globale chiede di agire per contrastarli. A chi lo chiede? Ai "grandi della Terra", ai capi di Stato e di governo, ai parlamenti. La cosa è in sé ovviamente sensata, quantomeno non è per nulla inedita dal punto di vista storico se si considera che sempre i movimenti di protesta sono partiti dal basso per rivolgersi e colpire verso l'alto. Ma per qualche ragione oggi questo appare ad alcuni bizzarro, illusorio, sbagliato, scomposto. Non solo, è visto come un effetto del "vento populista" che soffia in Occidente. La critica in sintesi è questa: siccome siamo tutti responsabili dei cambiamenti climatici, allora il "fate presto" Greta e i suoi "seguaci" lo dovrebbero urlare davanti a tutti. Davanti a tutto il popolo. Insomma Greta non avrebbe dovuto andare a rompere le scatole ai "grandi" riuniti alla conferenza sul clima, ma anche ai salumieri, ai panettieri, agli operai, agli impiegati etc. Perché tutti noi (ed è vero) contribuiamo tutti i giorni ad emettere gas climalteranti in atmosfera (e sostanze inquinanti - problema, ricordiamolo, che va distinto dal clima). Anzi, dicono alcuni, se i parlamenti e i governi non fanno abbastanza per il clima è proprio perché il popolo non sopporterebbe le conseguenze che avrebbero, sulla vita quotidiana di tutti, interventi draconiani per arrestare le emissioni. "Questi scendono in piazza ma poi comprano gli iPhone", insomma. In verità quello (poco, insufficiente) che è stato fatto finora per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni non ha suscitato proteste di massa, ma non è questo il punto. Il punto è che non stiamo parlando di "cosa posso fare io", di rinunce individuali, di azioni isolate. Qui parliamo di decisioni collettive. Siamo avvitati in una discussione totalmente sterile attorno a contrapposizioni tra "popolo" ed "élites", perché abbiamo perso di vista cos'è la politica. Cioè la dimensione del discutere e del decidere collettivi. In un mondo in cui i partiti sono scomparsi o sono stati distrutti o sono stati svuotati dal loro interno della loro funzione civile, culturale e sociale, non siamo più nemmeno capaci di concepire il significato politico e l'utilità pratica di un'azione collettiva, di massa, che parta dal basso, dai subalterni. Per non parlare del fatto che, ormai, qualsiasi messa in discussione dello status quo viene additata come una minaccia alla stabilità, al sistema, etc. Greta Thunberg le risposte le chiede a chi è incaricato di trovarle. Non si tratta di evitare di buttare le cartacce per terra. Sì si possono anche fare scelte individuali (Greta ha scelto di non mangiare carne per non contribuire all'impatto ambientale del settore zootecnico), ma sono insufficienti. Servono politiche energetiche, industriali, tecnologiche, economiche, infrastrutturali, per contrastare i cambiamenti climatici. Pensare che di questo siano responsabili soprattutto parlamenti e governi è "populismo"? Semmai è il contrario, è riconoscere la legittimità e responsabilità delle istituzioni e del potere legislativo ed esecutivo. Greta manifesta davanti al parlamento svedese perché forse crede nella democrazia rappresentativa, e nel suo potere di cambiamento (sì, anche nella sua sovranità), molto più di tanti suoi difensori. Noi, qui, invece ci avvitiamo attorno ad accuse reciproche («e tu che hai fatto?», «e voi che fate?» e «quello che fa»?). Ditemi: perché non siamo stati noi più grandi in questi anni a fare quello che hanno fatto gli studenti in questi giorni? Perché noi siamo stati noi, già anni fa, ad iniziare un'azione di massa? Perché non abbiamo chiesto noi, per primi, che il clima e altri temi ambientali entrassero nell'agenda? Tanti di quelli che manifestano in queste settimane non hanno neanche l'età per votare ed erano bambini quando, anni fa, già non si faceva quello che si sarebbe dovuto fare, quando gli allarmi rimanevano inascoltati. I giovani di #FridaysForFuture sono cresciuti in un mondo in cui gli adulti hanno rimandato, ignorato, sottovalutato, spesso perfino negato e boicottato. Ora chiedono il conto. Mi pare cristallino e ineccepibile. Si sta formando un movimento democratico e popolare. Possiamo aderire anche noi (magari per dare il nostro contributo, suggerire, informare, indirizzare, con le competenze che i ragazzi non hanno e non sono tenuti ancora ad avere). Oppure possiamo guardare il ditino. Nel frattempo le parti per milione di CO2 nell'atmosfera aumentano. Purtroppo lo fanno in modo "invisibile". E noi continuiamo a guardare il ditino. Antonio Scalari
  12. IlProf

    Coda Organizzazione Partite

    Se @Salmur si degna potremmo masterare una partita io e lui nei prossimi giorni (dobbiamo impostare i ruoli però). Ma essendo Salmur, non vi prometto niente!
  13. Se non voto almeno questo, mi banno da solo... Walter Hartwell White
  14. IlProf

    DeAth Note - VOTAZIONI

    Confesso di aver avuto non pochi problemi a gestire il mio ruolo. Ho cercato di risultare abbastanza buono da evitare il rogo, ma non troppo importante o con informazioni utili per non attirare la maledizione del Lupo SDR. Anche perché allungare la partita per me era fondamentale. Se fossi stato "libero" di espormi non avrei semplicemente seguito le opinioni altrui e probabilmente avrei spinto di più, almeno su Dinzo. Pazienza, mi sono comunque divertito molto. Bravo Kevin e complimenti ancora a tutti!
  15. IlProf

    DEAth Note - GIORNO 4 - FINE PARTITA

    Solo per curiosità @White Rabbit: quei cuoricini a notte 1 erano a caso?
×