Vai al contenuto
Accedi per seguire  
SCRIGNO MAGICO

Serie A - 32^ Giornata 2019

Recommended Posts

Ho sentito che i tifosi ferraresi di calcio hanno cominciato già da agosto 2018 a prenotarsi i biglietti per questa partita e la juve si presenta cosi:

 

Perin; De Sciglio, Barzagli, Gozzi, Spinazzola; Cuadrado, Bentancur, Kastanos, Cancelo; Dybala, Kean

 

hahaha

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2 ore fa, MasterMatrix dice:

Ho sentito che i tifosi ferraresi di calcio hanno cominciato già da agosto 2018 a prenotarsi i biglietti per questa partita e la juve si presenta cosi:

 

Perin; De Sciglio, Barzagli, Gozzi, Spinazzola; Cuadrado, Bentancur, Kastanos, Cancelo; Dybala, Kean

 

hahaha

 

Me li immagino addoloratissimi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La Lazio poteva mettere in porta un citofono... 

Piatek mi sa che a fine stagione chiederà di essere ceduto, non gli arriva mai un pallone decente... :( 

Siamo campioni del mondo di passaggetti laterali e indietro.

Non esiste un'idea di gioco.

Suso e Cahla irritanti e spenti come sempre.

Se Durmisi non avesse fatto una follia non avremmo segnato mai. 

 

Di positivo c'è "solo" il risultato, e l'unità di squadra; feroce e compatta dopo il gol per difenderlo. 

 

Pessimo gesto di Kessie e Baka che esibiscono la maglia di Acerbi a fine gara.

Va detto che a fine partita Kessie ha preso un pugno vigliacco sulla nuca da un laziale,  ma non è certo una giustificazione, vedremo se ci sarà per il colpevole l'immunità Mandzukiciana da prova tv...

 

E' vero che in caso di arrivo a pari punti siamo in vantaggio su Atalanta e Romane, ma nessuno si illuda che possiamo restare al quarto posto, sono due mesi che facciamo pena e non mi stupirei se alla fine arrivassimo ottavi, dietro anche al Toro che ci batterà in casa sua...

 

Infine: era ora che buttassero fuori questo isterico! 

Progetto-senza-titolo-24.jpg

1518020072148.jpg--simone_inzaghi__il_re

141435286-b911031c-3a23-4bd2-bbe9-c2c141

Simone-Inzaghi.jpg

La qual cosa per inciso dovrebbe avvenire ad ogni gara!

E' sempre fuori dall'area tecnica e disturba costantemente assistenti, arbitro, avversari!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il calciatore milanista Tiemouè Bakayoko, protagonista con il compagno di squadra Kessie del gesto di scherno nei confronti di Acerbi dopo la gara di ieri a San Siro ha telefonato poco fa – apprende l’ANSA – al difensore laziale. “Ho massimo rispetto per te – ha detto il francese tramite un dirigente del club che faceva da interprete -, è vero, il nostro è stato uno sfottò, ma non c’era malizia: non volevamo assolutamente offendere te e la tua squadra”.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AC Milan intende ricostruire i fatti successivi all'incontro della 32ma giornata di campionato fra Milan e Lazio ed esprimere qualche precisazione. I giocatori rossoneri, a fine partita, si sono recati sotto la curva Sud dello stadio di San Siro per salutare il pubblico. È consuetudine si avvicinino agli spalti per un ringraziamento finale. Ieri sera, Tiémoué Bakayoko ha raggiunto i compagni sotto gli spalti con la maglia di Francesco Acerbi, avendo poco prima sportivamente effettuato lo scambio di casacche e l'ha mostrata per pochi secondi (insieme a Franck Kessie) al pubblico nel solo intento di celebrare una vittoria importante senza finalità di scherno, né intenti aggressivi o anti-sportivi: un'innocente, ingenua risposta allo scambio amichevole di tweets con Acerbi nei giorni che avevano preceduto la gara.

Lo dimostra la dinamica di quanto avvenuto, le espressioni dei giocatori, la totale assenza di fischi o di altri elementi negativi. A conferma di ciò, nel constatare che questo episodio, davvero innocente, avesse poi generato il dispiacere personale di Francesco Acerbi (collega che tutti i giocatori del Milan rispettano) sia Tiémoué che Franck si sono pubblicamente scusati con lui. E come gesto innocente lo ha del resto, lucidamente, interpretato anche lo stesso Direttore Sportivo della Lazio, Igli Tare, che a fine gara ha dichiarato che si è trattato di uno "sfottò che fa parte di una partita accesa, non dobbiamo dargli grande importanza".

Il Milan è fondato su valori come rispetto (in campo e fuori) equità, inclusione: Tiémoué e Franck conoscono, condividono ed esprimono quei valori tutti i giorni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, SCRIGNO MAGICO dice:

AC Milan intende ricostruire i fatti successivi all'incontro della 32ma giornata di campionato fra Milan e Lazio ed esprimere qualche precisazione. I giocatori rossoneri, a fine partita, si sono recati sotto la curva Sud dello stadio di San Siro per salutare il pubblico. È consuetudine si avvicinino agli spalti per un ringraziamento finale. Ieri sera, Tiémoué Bakayoko ha raggiunto i compagni sotto gli spalti con la maglia di Francesco Acerbi, avendo poco prima sportivamente effettuato lo scambio di casacche e l'ha mostrata per pochi secondi (insieme a Franck Kessie) al pubblico nel solo intento di celebrare una vittoria importante senza finalità di scherno, né intenti aggressivi o anti-sportivi: un'innocente, ingenua risposta allo scambio amichevole di tweets con Acerbi nei giorni che avevano preceduto la gara.

Lo dimostra la dinamica di quanto avvenuto, le espressioni dei giocatori, la totale assenza di fischi o di altri elementi negativi. A conferma di ciò, nel constatare che questo episodio, davvero innocente, avesse poi generato il dispiacere personale di Francesco Acerbi (collega che tutti i giocatori del Milan rispettano) sia Tiémoué che Franck si sono pubblicamente scusati con lui. E come gesto innocente lo ha del resto, lucidamente, interpretato anche lo stesso Direttore Sportivo della Lazio, Igli Tare, che a fine gara ha dichiarato che si è trattato di uno "sfottò che fa parte di una partita accesa, non dobbiamo dargli grande importanza".

Il Milan è fondato su valori come rispetto (in campo e fuori) equità, inclusione: Tiémoué e Franck conoscono, condividono ed esprimono quei valori tutti i giorni.

 

la dinamica si vede bene nel filmato che ho messo nel topic "feccia" (il topic giusto). Le espressioni dei giocatori pure. Ribadisco pure qui che prendere per il culo la maglia avversaria (sticazzi di Acerbi) non si è mai visto in un campo di calcio, mi fa incazzare più della sconfitta ma evidentemente a voi se ci sputassero sopra non ve ne fregherebbe niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dai che l'hanno tenuta in alto per due secondi due dopo una settimana passata a sfottersi a vicenda. Non l'hanno calpestata, non ci hanno sputato, non l'hanno lanciata.

Hanno fatto una cazzata inelegante che si potevano risparmiare ma Musacchio gli ha preso la maglia e Gattuso li ha condannati subiti.

Non hanno ucciso nessuno.

 

Le reazioni di ieri non fanno che confermare che siamo una paese ridicolo e razzista, con una sfera sportiva senza più nessuna credibilità.

 

Se poi l'indignazione arriva da chi ha fine partite ha scatenato la rissa con due aggressioni da dietro ai danni di Suso e Kessiè e protestato come degli isterici per dei torti arbitrali inesistenti fa ridere il doppio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

7 minuti fa, El Pelat dice:

la dinamica si vede bene nel filmato che ho messo nel topic "feccia" (il topic giusto)

 

Il topic giusto 'sto cazzo, là si parla di coltelli, pietre, criminali ecc. ed equipararlo a questo vuol dire aver completamente perso il senso delle proporzioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esattamente. 

Avete perso completamente il senso del pudore e del ridicolo.

 

Siamo noi milanisti i primi a dire che se la potevano risparmiare* ma le reazioni IMBARAZZANTI che ho letto li stanno quasi facendo passare dalla parte della ragione.

 

*: tra l'altro la risposta perfetta ad Acerbi era un tweet dopo la partita dicendo "evidentemente noi siamo meglio come collettivo".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la risposta perfetta è stata effettivamente sui social dove erano iniziati gli sfottò. Questa foto che metto ci sta tutta, quanto accaduto sul campo non si era mai visto ma va bene, ho perso (parlo al singolare, non parlo mai a nome di altri) il senso del pudore de del ridicolo.

P.S. Ma sei razzista? Non fai che sottolineare il colore della pelle dei due giocatori? Ma che c'entra?

image.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2 minuti fa, El Pelat dice:

 

P.S. Ma sei razzista? Non fai che sottolineare il colore della pelle dei due giocatori? Ma che c'entra?

 

 

Evita di provocarmi che non ci casco.

 

Il razzismo è il tema principale di questo casino, non fingete che sia una maglia tenuta in alto per due secondi.

E se non l'hai capito fatti un giro sui social nei commenti di qualsiasi articolo sull'argomento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

5 minuti fa, El Pelat dice:

P.S. Ma sei razzista? Non fai che sottolineare il colore della pelle dei due giocatori? Ma che c'entra?

 

Vedi Rolando, a cavalcare in maniera sproporzionata certe crociate, il razzismo poi si insinua sempre, guarda cosa è stato capace di scrivere questo idiota... 

 

 

 

"Nell'Occidente avanzato lo sport è una gara con gli altri nel rispetto degli altri. Non una faida tribale". 

 

:o Non ho parole... 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Inglo dice:

 

Evita di provocarmi che non ci casco.

 

Il razzismo è il tema principale di questo casino, non fingete che sia una maglia tenuta in alto per due secondi.

E se non l'hai capito fatti un giro sui social nei commenti di qualsiasi articolo sull'argomento.

 

Non mi stupisco che questa roba abbia scatenato gli istinti più beceri in materia. Sono delle merde. Per me la discussione tra noi deve essere sul tema e su quello che pensiamo noi.

Ribadirò fino allo sfinimento che citare sempre le teste di cazzo di turno significa che sono i nostri punti di riferimento.

Mi spiego: un giorno ad un amico che mi citava un grillino che aveva detto una cazzata, un piddino che aveva detto una cazzata, un fascista che aveva detto una cazzata, un romanista che aveva detto una cazzata, un laziale che aveva detto una cazzata; ebbene, alla fine gli ho detto: "ma fammi capire, vai a ricercare tutti i cgolioni del web, ma sono i tuoi riferimenti per discutere?"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire  

×