Accedi per seguire  
Seguaci 0
Toremoon

Il Governo Monti

147 risposte in questa discussione

Tutti i ministri hanno dei curriculum con i controcazzi, a quanto pare.

Già è bello poter dire "al posto della gelmini c'è il presidente del CNR" o "al posto della prestigiacomo c'è un ricercatore di harvard esperto di green economy".

E' un governo-utopia che penso cadrà presto. Inutile dire che chiunque lo farà cadere non avrà mai più il mio voto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' la tecnocrazia da noi auspicata. Sarebbe bello se durasse fino alla fine della legislatura e che lo lasciassero governare ma temo che quei maiali ignoranti cialtroni corrotti dei politici punteranno alle elezioni in primavera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è sufficiente che i maiali ignoranti cialtroni corrotto del solo pdl puntino alle elezioni in primavera, e finisce tutto. C'è da sperare che nel poco tempo a disposizione si riesca a fare qualcosa di decente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Peccato solo una cosa: che molti gravitino in area Comunione e Liberazione.

pillola amara da digerire, ma obiettivamente è irrealistico pensare a un governo di larghe intese senza una forte componente cattolica. Sia PD che PDL hanno una frangia cattolica, è l'unica cosa che li unisce leggermente. Anche un mangiapreti come me può capire quando la battaglia contro la chiesa può essere messa in naftalina in attesa di tempi migliori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oltretutto un governo laico, di questi tempi di magra, avrebbe potuto scalfire il castello di privilegi del vaticano. per il quieto vivere dell'equilibrio tra i nostri poteri forti avranno *concordato* di lasciarli immutati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pillola amara da digerire, ma obiettivamente è irrealistico pensare a un governo di larghe intese senza una forte componente cattolica. Sia PD che PDL hanno una frangia cattolica, è l'unica cosa che li unisce leggermente. Anche un mangiapreti come me può capire quando la battaglia contro la chiesa può essere messa in naftalina in attesa di tempi migliori.

Certamente, infatti è solo una nota a margine la mia.

Confrontare chi c'era con chi c'è ora è un piacere, nonostante questo. E di alcuni nomi (Profumo in primis) son particolarmente contento.

L'unico su cui ho le mie riserve è Passera...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è sufficiente che i maiali ignoranti cialtroni corrotto del solo pdl puntino alle elezioni in primavera, e finisce tutto. C'è da sperare che nel poco tempo a disposizione si riesca a fare qualcosa di decente

secondo il governo monti puo' arrivare a fine legislatura solo se si verifica una scissione tra i piedillini che esistono solo in funzione di berlusconi e i pidiellini che hanno vita propria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

era quello che speravo succedesse. Mi sa che ho peccato di ottimismo.

dagli tempo cazzo! e' gente che ha capito che c'e' la crisi a luglio 2011!

Modificato da pachu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pillola amara da digerire, ma obiettivamente è irrealistico pensare a un governo di larghe intese senza una forte componente cattolica.

Ma se sono loro che di pillole non ne vogliono sentire assolutamente parlare!!! :p

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per fare crossposting, queste la parole di Gianni Lettieri, capo dell’opposizione nel consiglio comunale di Napoli:

«si tratta di un esecutivo presieduto e composto da profili di altissimo livello. Esprimo particolare soddisfazione per la presenza, nella squadra di Governo, di ben due campani che, ne sono certo, sapranno rappresentare al meglio le istanze del nostro territorio. Bisogna comunque sottolineare come il paese necessiti, in questa fase delicata, anche di scelte politiche importanti e significative e, dunque, si rende necessario il coinvolgimento attivo delle forze politiche, in particolar modo di quelle uscite vincitrici dalle elezioni politiche del 2008»

e queste le parole di De Magistris:

«Non mi piace». Perché l’esecutivo Monti «è troppo condizionato da banche, borse, poteri forti»

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eh già, perchè se sei un manager che ha lavorato in una banca diventi automaticamente un banchiere. E se sei advisor diventi automaticamente dirigente. E lavori per la banca anche quando ti sei già dimesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

comunque è vero, anche alla luce di certi ragionamenti complottisti, che questa tecnocrazia invece che educarci e abituarci a persone perbene, porterà un riflusso di populismo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me, invece, se lavorerà bene e verrà sostenuto dai due partiti maggiori (pd e pdl) sarà una splendida occasione per spazzare via proprio personaggi da quattro soldi bucati come De Magistris, facendone emergere in modo evidente lo scarso spessore.

Questo governo parte con il forte sostegno della gente, lo stesso Di Pietro ha dovuto fare una retromarcia allucinante (inizialmente aveva negato la fiducia con motivazioni pari pari a quelle di DM), visto che metà della base era in rivolta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me il governo Monti invece non entusiasma per nulla.

E' una medicina da ingoiare perchè siamo in un momento di emergenza economico-finanziaria e perchè abbiamo una legge elettorale che oltre che privare gi elettori del diritto di esprimere la propria preferenza non garantisce l'uscita di una maggoranza stabile al senato (insomma una vera e propria porcata come ebbe a dire qualcuno).

Restano però un sacco di potenziali conflitti d'interessi (soprattutto in capo a Passera) e una dipendenza politica dal PDL (che significa una dipendenza dagli interessi economici di Berlusconi).

Ovvio poi che al confronto del manipolo di ballerine e nani (cit.) che c'era prima questi ci facciano un figurone.

PS. Karma ti lascio e ti lascerò sempe il Profumo di Passera, a me il profumo non basta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ultimamente sono molto parco di giudizi, non saprei cosa esprimere sul governo Monti, il complotto bancario mi sembra una stronzata, così come la sospensione della democrazia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non c'è nessuna sospensione della democrazia. Qualsiasi provvedimento che il governo intenda adottare prima di poter essere attuato dovrà passare al vaglio del parlamento.

Semmai c'è stata l'abdicazione della politica e visto il livello di capacità medio dei nostri politici non è che debba necesariamente essere considerato come un fatto negativo.

Io penso che le forze politiche abbiano fatto (tutte) i loro calcoli di opportunità.C'è da prendere una serie di provevdimenti che, inveitabilmente, andranno in contrasto con gli interessi degli elettorati di riferimento e Monti serve come "alibi".

La riforma delle pensioni così non l'abbiamo voluta noi ma Monti, la patrmoniale non l'abbiamo voluta noi ma Monti così come la reintroduzione dell'Ici etc etc.

Tuttavia il fatto che la politica non abbia il coraggio di metterci la faccia non depotenzia le prerogative dei partiti.

Avere un governissimo con PD e PDL non è che mi renda tranquillo. Fino all'altro giorno si sono scannati e ora dovrebbero andare d'amore e accordo? Suvvia!

Non c'è poi bisogno di ricorrere ad argomentazioni fantasiose come quella del "complotto bancario" per rendersi conto che tutti i problemi legati ai conflitti d'interesse sono ancora sul tavolo.

Certo rispetto al mega conflitto di interessi rappresentato da B. capo al governo qualche piccolo passo in avanti si è fatto ma è pur vero che il nano non è finito, tutt'altro.

Come dice Travaglio avrà Passera la forza di mettere mano al beauty-contest per l'assegnazione delle frequenze televisive?

Altra domanda lecita: se mi "puzzava" Lunardi come ministro perchè dovrei poter accettare tranquillamente Passera?

Daunt: il passato di una persona non si azzera dall'oggi al domani. Passera è stato nominato ministro anche in forza di cio che ha dimostrato (e fatto) come A.D. di Intesa-San Paolo. Se credi che un ex A.D. di una banca possa azzerare col nuovo incarico tutte le relazioni pregressi allora avresti potuto accettare come ministro anche un dirigente Mediaset

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me l'importante è che sia stato inviato un messaggio al nano.

Lui secondo me era il peggio perciò il governo Monti, in relazione, è meglio. Seppur non IL meglio.

Come già scritto in passato in Italia non abbiamo le condizioni per pretendere IL meglio.

Perciò io in questo saluto con qualche grammo di speranza questo nuovo governo tecnico anche perchè su Monti, come ogni personaggio alla ribalta, ho già sentito tutto e il contrario di tutto. Aspetto fiducioso ben sapendo che non è utile per niente evidenziare le contraddizioni dei nuovi ministri, non in questo momento. Potrebbe essere utile fare il contrario, dato che dobbiamo uscire da un periodo politico a dir poco tragicomico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Passera e' anche azionista di Banca Intesa, semmai e' questo il problema.

Si' certo, prima era peggio, ma comunque neanche cosi' c'e' da applaudire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Daunt: il passato di una persona non si azzera dall'oggi al domani. Passera è stato nominato ministro anche in forza di cio che ha dimostrato (e fatto) come A.D. di Intesa-San Paolo. Se credi che un ex A.D. di una banca possa azzerare col nuovo incarico tutte le relazioni pregressi allora avresti potuto accettare come ministro anche un dirigente Mediaset

quindi anche Alitalia e Poste Italiane, e tutte le aziende in cui ha lavorato?

Per carità, essendo azionista non è al riparo da ogni sospetto, ma è ben diverso dall'essere presidente di fatto. E soprattutto, una banca non ha il potere di influenzare gli elettori

Modificato da Dauntless
Piace a karmakeddon

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Passera e' anche azionista di Banca Intesa, semmai e' questo il problema.

Si' certo, prima era peggio, ma comunque neanche cosi' c'e' da applaudire.

Speravo che il tripudio post-Berlusconi durasse di più :(

Siamo già lì a dire che "è tutto uguale", aspetta un po' di più a dirlo dai, mi spezzi il sogno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire  
Seguaci 0