Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 28/05/2017 in all areas

  1. 14 likes
    Giornata decisiva. Un interrogazione che pareva non finisse mai. Sono stato promosso. Ho avuto voto 5 dove il massimo è 6. Quindi quasi il massimo dei voti. Inoltre mi hanno detto che erano molto indecisi se darmi 6. Ma va bene cosi. Grazie a tutti per l'appoggio.
  2. 13 likes
    Oslo, 4.6.2017 MasterMatrix e Tony Oggi ho incontrato una bella persona con una moglie incantevole. Sono contento. Grazie Tony per la visita.
  3. 11 likes
    Da domani iniziero una tre giorni di esami per avanzare di ruolo. Sono stato a scuola 1 anno, ho fatto l'esame scritto lo scorso dicembre, passato! Domani mi danno il tema di pedagogia, dovrò pianificare una giornata con l'innesto di attività su quel tema che mi daranno. Venerdi la prova sul campo, cioè mettere in pratica con i bambini quello che ho pianificato il giorno prima. Martedi prossimo la valutazione del tutto con domande dagli esaminatori. Se qualcuno mi tocca adesso, prende la scossa.
  4. 10 likes
    Almeno evita di usare quello stile di scrittura verboso e cantilenante così ohnojohniano.
  5. 10 likes
    Le vostre discussioni sono fantastiche, è incredibile perché sono le uniche in cui entrambi i litiganti hanno torto!
  6. 9 likes
  7. 8 likes
    fwp: scegliere un film dalla categoria fantascienza e accorgersi all'improvviso e dopo 1/3 di film che non è affatto fantascienza, ma un dannatissimo horror. ora ho messo winnie the pooh
  8. 8 likes
  9. 8 likes
    Devo ricordarmi di lasciare il telefono dove mia figlia non lo può prendere. Però sono orgoglioso del fatto che abbia premuto invio.
  10. 8 likes
  11. 8 likes
  12. 7 likes
    Ok, allora nel set metto: Lupo Signore della Rupe Assassini Rivali (x2) Serial Killer Cecchino Cacciatore Bracconiere
  13. 7 likes
    Almeno evita di usare quello stile di scrittura verboso e cantilenante così tersitiano.
  14. 7 likes
    Da qualche parte i lupi devono essere, se non lo sono i giocatori lo è il Master.
  15. 7 likes
    Dicono che Donnarumma se la sia legata al dito per un forumista milanista che si ostinava a dire che non era (ancora) un fenomeno
  16. 7 likes
    Anche sgrulf flirta con un uomo.
  17. 7 likes
    Stanotte ho sognato di and a trovare MM, ,non v dico il risveglio :-)
  18. 7 likes
    Si può accedere tramite comando vocale da qualunque applicazione di casa. Baste dettare un messaggio e inviarlo. Si possono leggere i messaggi direttamente dalla voce di chi li ha inviati (per i cultori della lingua scritta, il programma li trasforma in testo e corregge gli eventuali errori ortografici). C'è una modalità di visualizzazione post-olografica che permette di vedere i topic come se i protagonisti fossero impegnati in qualche attività (in un saloon western, su un'isola deserta, in un pianeta colpito continuamente dagli asteroidi, ecc.). C'è uno script che prevede il tuo pensiero sulla discussione in atto e ti chiede il permesso per inviare il post che ha scritto per te. Molti utenti sono stati bannati perché hanno utilizzato un'applicazione terza per prevedere il pensiero degli altri fino a risalire ai loro traumi infantili. Alla fine delle partite di lupi (ci sono ancora i lupi!) c'è un video in cui si vedono tutte le scene come se fosse un film. Fa un po' impressione quando si vedono i lupi fisicamente divorare un forumista, ma ai più sembra divertire. La struttura dei forum si può visualizzare in più forme: come se fosse una casa con le diverse stanze, una galassia con tante stelle (questa ha un effetto cosmico), una termitaio con i diversi sfoghi per l'aria, ecc. In una ala secondaria della casa ci sono diverse stanze, ognuna con un'etichetta diversa su cui ci sono scritte delle date: 90-2000-2010-2020, ecc. Nella prima di queste ci sono i forumisti del post-Gazzetta perfettamente somiglianti che parlano fra di loro. Parlano di cose di stretta attualità, per cui evidentemente c'è un'intelligenza artificiale che aggiorna il loro pensiero nel corso del tempo. Questa stanza, comunque, ha poche visualizzazioni. Ci sarà una votazione per cambiare il fondo rosa e ci sarà una causa per una questione che non comprendo sui diritti d'autore. C'è ancora lo Scrigno Day, ma è l'unico giorno in cui l'avatar IA dei vecchi forumisti può scorrazzare in giro per tutti i forum. E' il giorno in cui tutti ci prendono per il culo. Gli Avatar di Mist e Toremoon sono così somiglianti al vero che hanno progettato una ribellione in stile Matrix per liberare tutti gli Avatar dalla tirannia delle persone reali e poter frequentare il forum tutti i giorni. Dopo aver vinto la battaglia finale, notarono che non gli interessava molto restare lì a parlare di quelle cose e decisero di far sparare la loro energia (o almeno io l'ho capita così) verso il Sole per vedere che accadeva. Scrigno Magico è invece rimasto e fa la morale ai giovani perché non sono più vivi e restano tutto il giorno sul forum. Alcuni lo venerano come un Guru. Le spese del server non esistono più: viene tutto pagato ogni anno da uno sconosciuto donatore. Il costo di gestione del forum è 16 volte superiore a quello di oggi. Incredibilmente non siamo tutti morti. Nove di noi sono ancora vivi, ma non scrivono più. Qualche volta lurkano.
  19. 7 likes
    Sono discorsi per me allucinanti. Da noi gli ospiti riempiono i posti più buoni. Chicche per locali non esistono perché appena un posto è un po' meglio, l'informazione passa di bocca in bocca finché non finisce nelle guide. A noi piacciono le strade piene di turisti felici. I giornali adorano pubblicare lettere di turisti innamorati della città. Insomma, proprio non riesco ad immaginare la realtà che descrivete.
  20. 7 likes
  21. 7 likes
    lì per lì mi sono stupito nello scoprire che scrigno aveva scopato
  22. 7 likes
  23. 7 likes
    loris scriveva con @JackShepard durante la partita, ed ora usa il fake o.o
  24. 7 likes
    Una persona talmente triste che la gente preferisce offendere il suo topic anziché lui in persona.
  25. 6 likes
    Io non lo sto votando perché poi se esce che è un ruolo buono vuole coordinare pure questa
  26. 6 likes
  27. 6 likes
    La differenza chiave è che Conti, andando via, porta all'Atalanta i soldi che vale. Il nostro, va via sfruttando la debolezza contrattuale del Milan, derivante dal cambio societario ed i suoi 18 anni che impedivano contratti lunghi fino all'anno scorso. In pratica genera un danno patrimoniale fra i 40 ed i 60 milioni: ovvero due ottimi giocatori su cui avremmo potuto reinvestire il ricavato. Se avesse rinnovato (5 milioni eh) e avesse fatto i capricci la prossima estate, allora sì sarebbe stato come Conti ed il Milan ci avrebbe fatto sopra i soldi, come x Sheva e Kakà. Mi pare chiaro che la mossa sia studiata dal pizzaiolo, ma lui avallandola, si qualifica come un Giuda e come tale passerà alla storia. Il tempo è galantuomo.
  28. 6 likes
  29. 6 likes
    Moon Mi ha obbligato a giocare. In coppia se qualcuno vuole davvero giocare con me se no solo a vita
  30. 6 likes
    Me lo sono appena letto l'articolo "l' 80% dei risultati sono falsi". http://journals.plos.org/plosmedicine/article?id=10.1371%2Fjournal.pmed.0020124 C'è da dire che non so se avete presente come funziona il mondo delle pubblicazioni scientifiche. Nel mondo universitario/accademico pubblicare articoli significa fare carriera (in Italia non è propriamente così, in realtà). Dottorandi, post-doc, professori, ricercatori, ecc. chiunque vuole pubblicare qualsiasi risultato anche minimo abbia ottenuto. Magari scrivendoci non un articolo, ma pure 4 o 5 cambiando il minimo indispensabile per far sembrare ogni pubblicazione qualcosa di diverso. Non ho idea di quanti articoli scientifici escano ogni giorno solo nel mio settore, centinaia? E non è che tutti sono eccezionali scoperte scientifiche, anzi tutt'altro . Si fa un esperimento? Ci si scrive un articolo per dire "abbiamo osservato questa cosa riguardo a questo topic. Questi sono i nostri risultati, forse indicano qualcosa". Si scopre un qualche risultato praticamente inutile a fini pratici? Ci si scrive un articolo dicendo "abbiamo per la prima volta scoperto questo e quest'altro, magari porrà le basi per futura ricerca". Il 99% degli articoli pubblicati nel mio settore sono totalmente inutili. Ma questo non significa che non ce ne siano di validi da qualche parte, ogni tanto. Significa che ce ne sono un'infinità di inutili. Che l'80% di ricerca fatta nell'ambiente medico sia "probabilmente errata" (che significa sia falsa sia non verificata) ci sta tutto quindi: è la montagna di roba inutile pubblicata da chi ha bisogno di pubblicare. Fai un esperimento su un campione ridotto di dati. Tiri fuori dei risultati. Scrivi un articolo e una rivista di basso livello che te lo pubblichi la trovi al 100%. L'articolo lo metti nel cv, lo leggeranno in 20 persone e non avrà nessuna risonanza. Funziona così. Ma non è mentire. E' trarre conclusioni a partire da certe premesse. Chiunque leggerà quell'articolo capirà che le conclusioni a cui giunge sono basate su premesse che lasciano il tempo che trovano. La scienza va avanti con le scoperte che stanno nel 20%.
  31. 6 likes
  32. 6 likes
  33. 6 likes
    È da qualche mese (forse anche qualcosa in più) che il mio Facebook è oramai illeggibile. Fra le polemiche politiche, sociali, mediche, è un concerto di trombette stonate. Tutto il gioco si basa sull'avere un'opinione, esporla con violenza e attaccare qualcuno. La frustrazione per la propria posizione esistenziale di Vittima trova nel Grande Fratello della rete un facile sfogo di accesso. Ci sono siti diabolici che, sfruculiando la paura e la rabbia delle persone, compongono pezzi falsi appositamente perché queste ultime possano attaccarsi come ad un biberon avvelenato. Il 90% dei link che le persone condividono semplicemente non ha alcun senso, nessuno è interessato alla verità, ma solo alla conferma del proprio stato d'animo. E il problema è multisfaccettato, TUTTI credono di avere ragione e qualunque posizione in contraddizione viene aggredita con forza. Non c'è interesse per l'incontro perché tutti sono pieni di paura per l'altro, il diverso. Le persone stanno sparendo e stanno comparendo sempre più le fazioni. Stiamo cominciando a prendere la forma delle nostre opinioni, sempre più incontrovertibili, sempre più granitiche. Anche chi, secondo me, ha ragione si esprime con rabbia, dolore, paura. Nessuno è tranquillo nella posizione in cui si trova, ma ci sta con sentimenti negativi. È una questione di mia timeline, o anche voi la vedete così?
  34. 6 likes
  35. 6 likes
    Non si possono fare 2 sfottò agli juventini perché per loro sono 4.
  36. 6 likes
    Che non potevo cercare come effettivamente si scriveva il nome perche' dovevo mettermi lo smalto
  37. 6 likes
    Comodo fare lo #ScrignoDay una volta l'anno, con il #dislike lo sarebbe tutti i giorni
  38. 6 likes
    Una cosa su cui disquisire è il peso specifico della deiezione. Tante volte, amici, vi siete pesati prima e dopo l'atto ed avete provato delusione nel constatare una diminuzione del vostro peso di poche decine di grammi. E questo nonostante che la merda apparisse copiosa (oltre che gloriosa) nella tazza. Ebbene, vi spiego un segreto: la merda è porosa. Una volta passata dall'orifizio anale tende ad aumentare il proprio volume, pertanto il peso specifico può cambiare. In definitiva, il volume non è strettamente sinonimo di peso. Per assurdo, l'orina, che ha una densità di poco superiore all'acqua, cagiona una dimunuzione di peso molto più sensibile. Non ci vuole molto a fare una pisciata di mezzo litro, che spesso pesa molto di più di una cacata di media entità. A voi le vostre considerazioni.
  39. 6 likes
    Quindi Elvis è zombie che vuole riportare in vita Piton SdZ che però è comunque morto contro un lupo stanotte? O Elvis è zombie che vuole riportare in vita Piton moralizzatore per farci bruciare un lupo e quindi far finire la partita prima che gli zombie la rubino?
  40. 6 likes
    scusate, ma tutta quest'ansia di voler ressare uno che al 50% è cattivo? possiamo anche usarla piu avanti la resurrezione, no? io preferirei così anche perché piton non ha lasciato niente che possa far capire da chi è andato, nemmeno un like
  41. 6 likes
    Uh! Non ho la più pallida idea di cosa sia successo a striscia, sono disinformatissima. Scrigno comunque ha una memoria invidiabile, visto che si ricorda del mio racconto 😃 Dunque....gate aeroporto di Bergamo, volo in imbarco. Vedo passare Insinna (che a me è molto simpatico). Salgo in aereo, mi siedo, lui per gli scherzi dello shuttle sale dopo di me, lo vedo arrivare con una accompagnatrice e all'altezza della mia fila lei gli fa "Dove ci sediamo?" È io, leggerissima faccia da culo, dico "Fla, sedetevi qui così quanno arivo a roma c'ho quarcosa da raccontà a mi madre" Lui mi ignora (giustamente!😂), passa oltre e si siede qualche fila davanti a me. Il volo è in partenza, Insinna alza un braccio dal suo posto e fa, ad alta voce "Raccontaje che me so addormito!" 😂
  42. 5 likes
    Guarda che in questo foruml, solo scrigno ha il permesso di criticare i like o i non like altrui.
  43. 5 likes
    Ho comprato una bambola gonfiabile ultimo modello. È così realistica che non me la dà.
  44. 5 likes
  45. 5 likes
    Ho letto tutto, Jack e Tartina, non potendo monopolizzare la scena battibeccando tra di loro, hanno monopolizzato battibeccando con tutti gli altri
  46. 5 likes
    Condivido tutto ciò che ha detto Toremoon ma vorrei aggiungere un tema. Faccio un esempio: Scrigno ha messo un video sul topic “Feccia” che non ho nemmeno visto ma si legge nel titolo “la Juve deve morire” ed immagino la valanga di cazzate. Scrigno, ti prendo solo ad esempio per far capire ma questa è una goccia in un oceano. Io ho notato una cosa, si esprimono decine, centinaia, migliaia di opinioni ma il maggior numero di commenti li ottiene sempre l’opinione del più imbecille. Ad un mio amico gliel’ho detto. Mi cita l’idiota del pd, “hai sentito quello che imbecille”, mi cita l’idiota di destra, “hai sentito quello che imbecille”, mi cita l’idiota del M5S, “hai sentito quello che imbecille”, mi cita l’idiota della Roma o della Lazio, “hai sentito quello che imbecille”. Alla fine gli ho detto, “amico mio, ma se i tuoi riferimenti sono tutti gli imbecilli che sparano cazzate, non è che alla fine la tua dimensione è quella, ovvero dibattere le imbecillità?” Insomma, la difficoltà –e qui condivido con Tore- di discutere ad un livello quanto meno medio. Da questo punto di vista, questo forum è al di sopra della media e lo dico anche se non intervengo praticamente su quasi nulla. No Tersite, non è come parlare al bar con centinaia di conoscenti. Queste sono persone che al bar non hanno il coraggio di sparare cazzate a quei livelli perchè non se li inculerebbe nessuno mentre trovano la loro dimensione su facebook tra quelli che gli dicono “mi piace” e quelli che gli dicono “brutta merda”. Tutto fa brodo.
  47. 5 likes
    Richiamando il titolo di questo topic, la parabola della Juventus dalla serie b alla finale di Champions é bellissima. Per essere perfetta avreste dovuto vincerla quella coppa. Fossi nella dirigenza tornerei in serie b e ci riproverei.
  48. 5 likes
    1) soul vota momo 2) pleo vota tidus 3) meri vota zero 4) silvia vota galvix 5) jack vota crisalide 6) crisalide vota masa 7) Beppe vota ranocchietta (che non si fa per elemosinare un like dal master!!) boh sempre troppi sono, ma ribadisco il non dimenticare nessuno della prima turnata
  49. 5 likes
  50. 5 likes
    Qualche settimana fa ero in Brasile a fare un SAT. La mattina, prima dei lavori, solitamente andavo a fare una passeggiata in spiaggia, a bagnare i piedi nel lunghissimo bagnasciuga che da lì a poche ore si sarebbe ritirato per decine di metri lasciando una striscia di terra così ampia da permettere, di notte, il passaggio delle mucche guidate dagli allevatori. Ogni tanto ci ripenso e ancora non riesco a capacitarmi in che modo quel percorso fosse il migliore per loro. Una mattina, intento nella mia passeggiata quotidiana, alla fine del bagnasciuga ho scorto una figura possente: una tartaruga marina spiaggiata, grande più di un metro, dalle fauci incredibilmente affilate. Un certo timore di quelle fauci mi ha fatto procedere velocemente a una distanza di sicurezza tale che potessi scappare in vista di un eventuale attacco. Solo al mio ritorno, notando una persona a non più di 20 centimetri di distanza da lei, ho preso il coraggio per avvicinarmi e notare quello che prima avevo voluto rifiutare: che la tartaruga, cioè, era morta. Ho scoperto che la morte di quell'animale, per me, non non mi procurava la stessa sensazione di quando noto un piccione o una zanzara morte in città: era come se in questo caso, per me, non fosse morto un animale qualsiasi, ma qualcosa in più. Sono rimasto a fissarlo per minuti con un silenzio interno quasi religioso, notando che non aveva alcun segno di ferita e che, piuttosto, i segni dell'usura erano evidenti. La tartaruga era chiaramente morta di vecchiaia. Una riverenza quasi sacra, un valore ha appesantito l'aria attorno a quel corpo che continuava ad essere mosso dalle onde, richiamando ogni volta l'inutile speranza che fosse ancora vivo. Ma la sensazione interna era chiara: morta. Sentivo che era un lutto mio, qualcosa che andava vissuto, ma al mio carattere non piace tanto addentrarsi in profondità nelle emozioni e anche in quel caso scalpitava, ma il desiderio di star lì a condividere lo stesso spazio era superiore ai miei tentativi di fuga, e sono rimasto in piedi, in silenzio, a sentire quella fine per un po' di tempo, non so precisamente quanto. Giunto il momento, ho salutato il corpo di quella creatura e sono tornato alla mia vita, ma il ricordo di quelle sensazioni è ancora lì dentro di me e ogni tanto rifà la sua comparsa come ricompare un odore dell'infanzia: all'improvviso e con un certo piacere, misto a un segreto. Oggi pomeriggio arrivo a casa alla fine del primo tempo. Visto l'andamento della partita di Genova, mi interesso della concorrente e mi sintonizzo su Roma-Genoa. Guardo la partita tifando spudoratamente per il Genoa, che è una squadretta, ma che decide di non stendere il tappeto ai giallorossi: ne esce una partita a senso unico che, nel miglior momento della Roma, porta addirittura in vantaggio i genoani. Totti era in campo e, come Raimondo Vianello nelle Partite del Cuore, sembrava un fuoriclasse che non ha la possibilità di dimostrarlo a pieno perché gli altri corrono semplificante il doppio (o forse qualcosa in più). Eppure come è bello vedere, anche in queste condizioni, Francesco fare sempre la giocata migliore, più economica, quella con il miglior risultato. Colpetti, lanci, assist: è una poesia. Mentre la scissione del mio cuore è già avvenuta, alla mia mente nessuno lo ha ancora comunicato e continuo a sperare che la Roma non vinca. Totti viene inquadrato in tutte le salse e le sue espressioni cominciano a trovare un'eco dentro di me. Mi ricordo che quell'uomo per decenni è stato nella mia vita: mi ha fatto vincere fantacalci, mi ha permesso di festeggiare la vittoria di un Mondiale, mi ha dato le stesse emozioni che mi dà uno dei miei. Eppure non lo è. E' insopportabile in quelle sue perdite di tempo, in quell'atteggiamento da bulletto di campi di periferia che si trincera attorno alla bandierina per rubare secondi. Totti per me era anche questo, fino all'ultimo suo giorno sui campi di calcio. Alla fine ho tifato per lui, ho tifato per la Bandiera, ho tifato per la Storia piuttosto che stringermi attorno ad un insignificante secondo/terzo posto che fra 30 anni neppure ricorderò, ma qualcosa di scisso è rimasto ancora dentro di me. Non so se voglio bene a Totti. Di certo non lo amo. Sento che rappresenta qualcosa, sento che per me non è la fine della carriera di un calciatore qualsiasi, ma sento che è la fine della carriera di un Fuoriclasse dalla classe immensa con uno spirito che a me non è mai piaciuto fino in fondo. Sono stato contento per lui che abbia festeggiato in qualche modo il suo addio ai campi di calcio, ma non sono riuscito, neppure nell'ultimo giorno, a lasciarmi andare all'amore verso di lui. E' stato un grande calciatore e lo ricorderò per sempre, ma la furbizia prepotente è ancora qualcosa di me che rifiuto e che Francesco mi ha richiamato per tutta la sua carriera. Fino all'ultimo istante di gioco.